INTERVISTA A BRANDING DI SUCCESSO &GUIDA COMPLETA AL MARKETING EMOZIONALE DI DANIELA ARCANGELI

QUESTA è LA GUIDA COMPLETA AL MARKETING EMOZIONALE

INTERVISTA ALLE PERSONAL BRANDING DI SUCCESSO DOPO IL CLUB DELLE STELLE & COACHING & BRANDING

Inserisci qui la mail per essere avvisata prima degli altri sulle novità

[op_liveeditor_element data-style=””]

[/op_liveeditor_element]

[op_liveeditor_element data-style=””][text_block style=”style_1.png” align=”center” font_size=”12″ font_font=”PT Sans” font_style=”normal” font_color=”#9c9c9c”]

We love your privacy and will never spam you

[/text_block][/op_liveeditor_element]

[op_liveeditor_element data-style=””][/op_liveeditor_element]

[op_liveeditor_elements][/op_liveeditor_elements]
PERSONAL BRANDING DI SUCCESSO DI CRIDICRISTINA lo trovi qui

CRISTINA DE PASQUALE

Cristina è la mia portafortuna in tutte le 16 palestre inaugurate. Partecipa al club delle Stelle e a Coaching & Branding. Ora che ha messo a fuoco il suo brand e le giuste strategie di Facebook e Instagram ads ha trovato la sua nicchia speciale.

Ciao Cri, raccontaci di te.Chi sei, cosa fai e la tua mission

Ciao a tutti/e, sono Cristina, ho 45 anni e sono di Latisana in provincia di Udine. Ho una passione che mi accompagna  da bambina: i gioielli. E più luccicavano più mi piacevano. Crescendo, ho scoperto di avere una buona manualità. Mi facevo i giocattoli da sola! Una quindicina di anni fa ho scoperto che potevo unire le due cose: la mia manualità con tante cose luccicanti. Ho iniziato quasi per scherzo, ma i miei bijoux piacevano. Artigianali, su misura e a richiesta della cliente. Poi, per vari motivi ho dovuto accantonare questa passione. Ora l’ho ripresa e, devo dire, con enorme soddisfazione. Mi sono “evoluta”, raffinata nei materiali e nelle tecniche, più curata nei particolari. Insomma, un prodotto di qualità. Vorrei che ogni donna potesse sentirsi speciale in ogni momento della giornata. Che sia in ufficio, al bar o a fare la spesa al supermercato. Perché “Non dimenticare: tu sei una Regina!”

Come si chiama la tua cliente ideale,cosa legge?

La mia cliente ideale è Clara, può essere una giovane mamma lavoratrice, attenta al benessere della sua famiglia. Amante della moda e dei bijoux. Oppure Milena, una ragazza che ama il riciclo, dedita alla salvaguardia dell’ambiente, che ama i gioielli in materiali riciclati, ma simpatici ed originali. E che dire di Bruna? Una signora che ama il classico, esigente nel vestire e di conseguenza nella scelta degli accessori. Per far bella figura agli incontri con le amiche e ricevere tanti complimenti.

Cosa è cambiato dopo il percorso di Coaching Branding?

Non avevo niente in mano, sono partita allo sbaraglio. In preda all’entusiasmo ed alla voglia di fare tanto e bene. Ma niente risultati. Dopo il percorso ora ho un brand, una mission, e una strategia che mi ha portato ad avere più “mi piace” alla mia pagina Facebook CrisdiCristina. Mi è venuto in mente che sono IO che gestisco la mia pagina, posso fare quello che voglio. Raccontare storie a tema, pubblicare notizie relative ai colori in uso nelle cerimonie, perché è meglio un materiale invece che un altro ecc. Mi pareva impossibile, invece ho le capacità per farlo.
La mia attività è ancora limitata alla mia pagina Facebook. Ma ho intenzione di fare mercatini dell’hobbistica qui nei dintorni. Soprattutto nel periodo natalizio. Così mi si conosce dal vero, che sono davvero così. 🙂

Ci saluti con il tuo motto?
Lo sono sempre stata, ottimista ed allegra, e, come dice mia sorella “datele un paio di jeans e scarpe da ginnastica e vi scala l’Everest”

PERSONAL BRANDING DI SUCCESSO DI SABRINA

Sabrina, la KOKO event planner, penso che ti accorgi fin da subito che ha qualcosa di speciale.Parla con il cuore e mette tanta passione in quello che fa.

Ciao Sabrina parlaci di te!Chi sei , cosa fai , qual è la tua mission:

Sono un’event planner, una donna che ha messo in gioco se stessa, lasciando un posto fisso con uno stipendio fisso. Amo le sfide e mi piace mettermi sempre in gioco. La mia mission è creare e realizzare ogni evento in modo sempre più creativo per far si che diventi tutto indimenticabile, e applicare strategie per consolidare relazioni vecchie e future.

Questo è il mio sito www.kokoevents.it

Ho notato che la gente inizia a interessarsi sui miei servizi e sulle mie proposte. Non sono ancora riuscita a convertirli in clienti, ma adesso sono potenziali che non mi lascio sfuggire

Quali nuove idee ti sono arrivate dal Coaching & Branding?

mi sento più creativa, ho notato che la provocazione offre risultati sorprendenti, più la gente si sente provocata è più diventa interessata agli argomenti. Alla gente piace stare al centro dell’attenzione e farsi notare, ed è giusto che io riesca nel mio intendo di farli diventare importanti , anche solo per un giorno

Qual è il modo migliore per conoscere la tua attività?

Sicuramente lavorare 1 settimana accanto a a me. Ogni giorno è diverso e particolare, ricco e stimolante, con un pizzico di stress

Salutaci con il tuo motto?

Il mio motto?Sorridi sempre e vola in alto come un’aquila, comanda i tuoi sogni e non ti arrendere mai!

KOKOEVENTS

 

Come coltivatrice di STELLE , la mia missione è aiutare le donne che lavorano in
proprio (in varie forme, e in campi diversi) ad avere successo. Lo faccio con i miei
programmi individuali e di gruppo, e anche con i post che scrivo. E poi lo faccio con
questo e-book che ho pensato proprio per te, che sei alla ricerca di strategie furbe
(ma non costose) per far decollare il tuo business. Le idee che ti presento qui sono
tutte “approved by Dany ”:

Identità
Che sarebbe poi a dire personal branding .
Il personal branding è l’unione della tua personalità e dei problemi che risolvi con la
tua attività. Quindi partiamo con:
– – Fai un elenco preciso dei problemi pratici che risolvi per i tuoi clienti. Spiega tutto
con parole semplici. Esempio: non dire “mi occupo di benessere” ma “ti aiuto a non sentirti
stanca a fine giornata/a ritrovare l’energia per giocare con i tuoi bambini”.
– – Impara a presentarti dicendo subito che cosa fai e perché, ossia la motivazione
che ti spinge. Esempio: “sono un’artista, e amo questo lavoro perché mi permette di
aiutare i miei clienti a comunicare visivamente in modo efficace quello che fanno”.
– – Quando si tratta di comunicare la tua personalità , usa la regola dello “show,
don’t tell”: non dirmi che sei “simpatica, solare, divertente”, ma dimostramelo con
lo stile di tutto quello che fai e che dici. Sì, anche con i colori e i font del tuo sito.
– – L’identità è anche colore, quindi scegli bene la tua palette , dice tanto di te. Puoi
trovare palette già bell’e pronte sul sito design-seeds.com: scegli un’immagine che ti
piace, che contenga almeno un colore scuro (sarà il testo), uno leggibile ma colorato
(titoli) e uno più chiaro che puoi usare per fare button, sfondi ecc.
– – E i font ? Ce ne sono tantissimi, ed il segreto è saperli abbinare bene. Qui trovi
molti abbinamenti che funzionano. Scegli la coppia che più si addice alla tua
personalità, e usa solo quei due.
Hai già scelto il tuo titolo professionale ?
– – Devi conoscere molto bene il tuo target , ossia le persone che hanno più bisogno
di te e del tuo aiuto. Meglio ancora: prepara l’identikit del tuo cliente ideale su
hubpersonas.
E poi leggere nella mente del tuo target per capirne dubbi, speranze, paure.
– – Cosa non devi dimenticare, quando si parla di target? Che il tuo target deve
essere specifico , non generico: non ti servono, probabilmente, 100 clienti al mese.
Ne bastano 10, ma giusti. Non avere paura di fare delle scelte.
– Identità vuole anche dire riconoscibilità. E per quella ti servirà una bella foto ,
idealmente sempre la stessa, in cui sei sorridente e amichevole, da utilizzare sul tuo
sito e in tutti i social media

Un altro elemento fondamentale del brand, e in cui non conviene improvvisare, è
il logo . Deve essere bello, chiaro, leggibile ed esprimere davvero quello che fai.
Oppure limitati al il tuo nome.
Per tutti gli altri elementi grafici (banner, cover FB, depliant) almeno all’inizio puoi
usare un programma gratuito, canva.com che ti permette di avere buoni risultati
anche se non ne sai nulla. Studiati bene i tutorial!
– – Biglietti da visita : ti servono davvero? Dipende: se incontri spesso le persone
– – E se ti piacciono i test, non puoi perderti quello di cerriesmooney.com che ti
aiuta a capire qual è il tuo archetipo business per capire la tua mission. Il test è in
inglese, molto ben fatto trovi qui .
— Vuoi farti conoscere e condividere? Prepara il tuo manifesto : un insieme di 8-
10 concetti base del tuo brand e della tua filosofia di vita, e postalo sui social. Se è
scritto bene, aiuterà le persone a capire chi sei.

Pianificazione
Un business ha bisogno di un calendario, di scadenze. Quindi vietato improvvisare o
ridursi all’ultimo momento, altrimenti rischi di rincorrere continuamente le cose da
fare, invece di metterle in agenda per tempo.
– – Se sul tuo sito hai un blog ti serve un calendario editoriale , con gli argomenti che
tratterai nei prossimi 3 mesi. Come si crea? Fai un brainstorming delle idee che hai,
mettile in ordine, scegli dei titoli comprensibili per quando le dovrai scrivere .
– – Anche se non hai un blog, ti serve un calendario di programmazione annuale:
quali prodotti/servizi/iniziative far partire durante l’anno. Anche qui non puoi
improvvisare, a gennaio devi avere già chiaro che cosa vuoi fare fino a dicembre.
– – Il planning è fondamentale e richiede una bella agenda e una Visione specifica.
– – Adesso che hai chiaro cosa fare, mese per mese, si tratta di raggiungere i tuoi
obiettivi su base giornaliera.
Un’app per cellulare molto utile per tenere sott’occhio appuntamenti, cose da fare e
le tue t o do list è Google Keep . Esiste sia per ios che per android, ed è gratis.

Quando devi coordinarti con altre persone per un appuntamento o per la scelta
del giorno/orario giusto , risparmia mail e telefonate (e dai un’impressione molto
più professionale) usando doodle .
Devi condividere con clienti o collaboratori dei file pesanti ? Evita di mandare mail
ingestibili. I sistemi migliori per farlo sono dropbox e wetransfer .
Comunicazione
ha bisogno di far sapere al mondo che c’è. E lo fa utilizzando tutti i canali utili,
necessari, e disponibili. Lo scopo è aprire la conversazione con i tuoi potenziali
clienti e farti conoscere meglio.
– – Un blog è il posto migliore dove raccontarti, per un motivo molto semplice: sei tu
a decidere linea editoriale, lunghezze, immagini, insomma, hai il controllo totale. Ma
un blog richiede continuità e regolarità di pubblicazione . Aggiungilo al tuo sito, o se
non hai ancora un sito apri un blog su wordpress.com

Marketing
il marketing non ti fa impazzire. Però se vuoi che la tua attività sia redditizia, devi
saper vendere . Cosa significa per me marketing? Far sapere al mondo che hai
qualcosa che potrebbe essere utile. E che ha un costo.
– – Perché fare marketing? Perché non puoi basarti, soprattutto all’inizio, solo sul
passaparola. Devi essere tu, attivamente , a darti da fare. Ho scritto un post che si
chiama Confessioni di un’amante del marketing : vedi un po’ se ti convince.
Per ogni tua offerta, individua sempre il target più adatto.
– – Il più potente canale per fare marketing? Il tuo sito.
Sai cosa non deve mancare mai nel tuo sito e nelle tue sales page? Le testimonianze
di chi ha già usufruito di quel servizio. Perché rendono i tuoi prodotti/servizi più
professionali, convincono i clienti potenziali, attestano la
tua bravura e le tue capacità. Ricordati di chiederle sempre, e usale!
Come fai a distinguerti dalla concorrenza ? Per prima cosa studiala: capirai cosa
funziona e cosa no. E poi prova a prendere ispirazione da qualcuno che fa cose
diverse dalle tue.
Customer care
Che poi sarebbe a dire “ prendersi cura del cliente ”. Assolutamente necessario se
vuoi che il tuo business cresca e prosperi. Il customer care si applica prima, durante
e dopo l’acquisto.
PARTIAMO CON LE BASI PER ATTIRARE I CLIENTI
Conoscere i tuoi destinatari , stilando un identikit definendo la descrizione del profilo demografico della
persona come età, sesso, famiglia,istruzione,luogo di residenza;
-passioni, hobby, sport;
Lavoro;
Obiettivi, sfide più importanti;
Gruppi social di cui fa parte;
Abitudini di acquisto nel web;
Nel sito hubspot troverai come creare il tuo cliente ideale:
https://www.hubspot.com/make-my-persona: ecco uno strumento online che ti guida nella costruzione del
buyer persona.
2)UN ALTRO PASSAGGIO È CAPIRE IL TUO BRAND.
-Cosa rende diverso il tuo prodotto o servizio dagli altri?
-Perché dovrebbero scegliere te?
Quali sono i punti di debolezza e di forza del tuo servizio rispetto alla concorrenza?
A chi si rivolge?
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: